Incontro Con La Nostra Essenza

Uno Scorcio di Verità

Uno scorcio è di una bellezza indescrivibile. È il momento più bello della tua vita. Anche così, spesso c’è paura e la paura chiude lo scorcio. All’inizio sarà solo uno scorcio, un lampo in cui le nuvole (le strutture della mente) nel cielo blu si aprono e tu intravedi l’azzurro. Lo senti molto profondamente. È molto bello ma non è qualcosa che puoi fare, succede e basta. In quel caso l’intero senso del sé scompare.
    Questo è ciò che è veramente importante. Il senso del sé – questo “me” a cui siamo così attaccati – scompare. È un momento completamente scioccante.
    Cambia la vita in modo tremendo perché una volta che è accaduto questo piccolo momento, allora sai qualcosa che non sapevi prima. Conosci te stesso in un modo nuovo, ma allora il Sé di cui stiamo parlando non è più questo piccolo sé illusorio. Improvvisamente è un altro Sé, il Sé, il Sé autentico, vasto, una sensazione di unità, amore tremendo, connessione straordinaria.
    Dopo pochi secondi il sé normale, il normale “me”, di solito ritorna molto rapidamente perché lo scorcio in quel momento è spaventoso, scioccante, completamente inaspettato, magnifico.
    È estremamente semplice e non devi fare nulla. È un dato di fatto. Quasi tutti quelli che hanno una sorta di scorcio sono sorpresi perché hanno pensato che avrebbero dovuto fare qualcosa: “Oh, è appena successo.” Non devi fare nulla per essere quello che sei.

Risveglio

Il risveglio è un momento in cui stiamo uscendo dalla nostra normale vita basata sull’ego, dove tutto e’ me, me, me, improvvisamente qualcosa accade energeticamente e c’è un’enorme espansione dentro. Di solito sembra che la prima volta sia particolarmente forte perché stai passando da un forte ego vincolato a improvvisamente libero.
    Quando si verifica un risveglio il coperchio della pentola a pressione viene rimosso e molto spesso ciò avviene in modo esplosivo, perché la realizzazione di solito avviene molto improvvisamente. Il coperchio si apre e viene rilasciata un’enorme quantità di energia. Può accadere anche nel tempo, in modo impercettibile. Allora è abbastanza comune che il corpo fisico non funzioni per un po’ di tempo, magari per qualche ora o qualche giorno.
    Poi la cosa sorprendente è che puoi funzionare molto bene dopo, anche meglio di prima perché non c’è il filtro costante e l’elettricita’ statica della mente.
    Ci vuole del tempo per capirlo e quando lo fai, succede e basta. Non c’è formula, non c’è pratica. Conosco molte persone che hanno avuto un’apertura del genere, anche se solo per un breve momento.
    Questo è ciò che è veramente importante. Il senso di sé – questo “me” a cui siamo così attaccati – scompare. È un momento completamente scioccante. Come cercatore spirituale, probabilmente ti aspetti che un risveglio sia straordinariamente speciale, ma quando ti risvegli è completamente normale.